Skip to content Skip to navigation

Museo Civico Archeologico Etnologico
Museo Civico d'Arte

Sezioni

Notizie

Notizie del sito

Wandrè artista liutaio e la rivoluzione della chitarra elettrica

Marco Ballestri & The New Concept Live Band presentano "Wandrè artista liutaio e la rivoluzione della chitarra elettrica" 22 febbraio 2019 ore 21 Modena / Ago (ex-Ospedale Sant’Agostino) Largo Porta Sant’Agostino 228. Ingresso gratuito. Performance con parole, immagini e musica dal vivo attraverso la storia della società e dei costumi dell’Italia dal 1926 a oggi, con il racconto dell’incredibile avventura di Wandrè, l’uomo che dal 1957 trasformò la chitarra elettrica in un’opera d’arte.

Anim'ali con la coda, con le macchie, tutte strisce

Domenica 24 febbraio, ore 16 (narrazione), ore 17 (laboratorio) Palazzo dei Musei, Musei Civici e DIDA – laboratorio didattico. Narrazione di Cristina Carbone e Elisa De Benedetti, di Sassolini tracce di fiaba. Per famiglie e bambini dai 4 anni in su, ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti. A seguire un divertente laboratorio dove i bimbi potranno realizzare un piccolo ritratto del loro animale preferito. Info e prenotazioni laboratorio.didattico.museo@comune.modena.it; T. 059 2033121 (lun-ven h 8.30-13).

Primavera ai Musei Civici 2019

Itinerari, incontri, spettacoli, laboratori per vivere in modo speciale il Museo, le mostre in corso e svelare aspetti poco noti della città. Dal 22 febbraio al 26 maggio, partecipazione libera e gratuita salvo quando diversamente indicato

Storie d'Egitto

La riscoperta della raccolta egiziana del Museo Civico di Modena. 16 febbraio 2019 / 7 giugno 2020, Museo Civico Archeologico Etnologico. Per la prima volta viene esposta integralmente la raccolta egiziana del Museo, formatasi alla fine dell’Ottocento. Costituita da un’ottantina di reperti riconducibili ai temi della regalità, del rituale funerario e della devozionalità templare, è stata sottoposta nell’ultimo anno a un articolato progetto di studio, indagini diagnostiche e interventi conservativi che hanno interessato reperti archeologici e resti umani, fra i quali la mummia di un bambino

Gli Anni '60 ballano allo Snoopy

Venerdì 1 marzo dalle ore 21.30. Discoteca Snoopy, Piazza della Cittadella 2/3. Festa a tema nel locale di culto dei giovani modenesi dal 1969 per rivivere le fantastiche atmosfere degli anni Sessanta, degustare i migliori piatti tradizionali modenesi, bere drink dai nomi leggendari e ballare i più grandi successi del periodo suonati dal vivo da Andrea Govoni e i ragazzi de "La Creme". In collaborazione con discoteca Snoopy. Dalle 21.30 € 18 comprensivo di buffet, dalle 23.30 € 10

Visita guidata alla mostra "Storie d'Egitto"

Sabato 2 marzo ore 17, Palazzo dei Musei, Musei Civici. La riscoperta della raccolta egiziana del Museo Civico di Modena. Prenotazione obbligatoria: palazzo.musei@comune.modena.it, | T. 059 2033125. La curatrice Cristiana Zanasi racconterà al pubblico le ‘storie d’Egitto’ emerse dalle ricerche che hanno preceduto la mostra: storie collezionistiche di duchi, illustri modenesi e oscuri antiquari; storie di furti e ritrovamenti, di viaggi in Egitto, di mummie reali e dei resti mummificati della raccolta, ai quali le analisi diagnostiche hanno restituito una piccola parte di identità

C'è solo da essere, c'è solo da vivere. Fiumalbo 1967-1968

Domenica 3 marzo ore 17, Palazzo dei Musei, sala ex Oratorio. Un dialogo tra voci, immagini, filmati e letture poetiche dedicato al clima sperimentale che ha generato "Parole sui muri", la prima manifestazione artistica d'avanguardia diffusa in Italia tenuta a Fiumalbo nel 1967 e ripetuta nel 1968, a cui parteciparono decine di artisti di tutto il mondo. Partecipano lo storico e critico d'arte Flaminio Gualdoni -già direttore della Galleria Civica di Modena dal 1988 al 1994- il poeta e giornalista Maurizio Spatola e Stefano Bulgarelli co-curatore della mostra.

IO SONO UNA POESIA

PAROLE SUI MURI e le arti negli anni Sessanta tra Modena e Reggio Emilia. 16 dicembre 2018 - 5 maggio 2019, Modena, Musei Civici, Ingresso gratuito. Con un’ampia selezione di opere, la mostra offre uno spaccato inedito del clima artistico e culturale che ha caratterizzato Modena e Reggio Emilia in una stagione cruciale della nostra storia contemporanea.

C'è una zebra sul sofà!!!

Dal 26 gennaio al 17 marzo laboratori e narrazioni per bambini e famiglie dedicati alla mostra "Io sono una poesia. Parole sui muri e le arti negli gli anni Sessanta tra Modena e Reggio Emilia". Dida - laboratorio didattico di Palazzo dei Musei

Nuovo itinerario didattico "Io sono una poesia"

Da lunedì 28 gennaio 2019 è possibile prenotare sul Calendario del MEMO il nuovo itinerario "Io sono una poesia" che comprende diverse proposte laboratoriali, diversificate in relazione all’età e all’ordine scolastico, collegate alla mostra. "Io sono una Poesia. Parole sui Muri e le arti negli anni Sessanta tra Modena e Reggio Emilia" vuole mettere in luce quanto l'arte possa essere coinvolgente e giocosa e quanto gli artisti del periodo abbiano lavorato con intelligenza, ironia e grande collaborazione