Sezioni

Fernando Malavolti. I diari delle ricerche 1935 – 1948

Museo Archeologico, Palazzo dei Musei, esposizione collegata al volume "Fernando Malavolti. I diari delle ricerche 1935 – 1948" a cura di Silvia Pellegrini, Cristiana Zanasi. Malavolti (Modena, 1913–1954) poliedrica figura di archeologo, geologo e speleologo, a partire dagli anni trenta del secolo scorso condusse una instancabile attività di ricerca con indagini sistematiche nel territorio modenese, bolognese e reggiano.

Malavolti fornì un fondamentale contributo allo studio delle culture neolitiche dell’Italia settentrionale. Leggendarie rimangono le spedizioni organizzate nel 1938 e nel 1945 per studiare gli aspetti geologici, idrologici, botanici, faunistici, metereologici, paletnologici e toponomastici dell’area carsica dei Gessi Triassici della val Secchia (Reggio Emilia).

 

"Questo diario non incomincia qui. E’ soltanto nel 1939 che ho pensato di tenere un diario regolare di tutte le mie ricerche. Qui ho cominciato a raccogliere le note sparse che conservo in vari fogli e quaderni. Li raccolgo qui perché non si perda anche quel poco che rimane di quanto feci in quei giorni felici con la foga dell’entusiasmo, pieno di speranze e certezze in gran parte fallite" (F. Malavolti, 1 Ottobre 1939)